Cambio di residenza

Ufficio di riferimento: Anagrafe
Indirizzo Via Postumia Centro n. 71
Telefono 0422 894353
Fax 0422 894354
E-mail : anagrafe@comune.sanbiagio.tv.it
PEC    : protocollo.comune.sanbiagio.tv@pecveneto.it

Orario :

 

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

Mattina

8.30-12.30 

 

8.30-12.30 

8.30-12.30 

8.30-12.30 

8.45 – 11.45

Pomeriggio

16.00 – 17.45

 

 

 

 

 

Nella giornata di sabato l’ufficio è aperto esclusivamente per il rilascio di certificazione e Carte Identità.

Di cosa si tratta

Quando una persona o un nucleo familiare si trasferisce a San Biagio di Callalta da un altro comune o dall'estero, o semplicemente cambia indirizzo all’interno del territorio comunale, ha l’obbligo di comunicare la nuova residenza all’Ufficio Anagrafe.
Dal momento in cui si richiede l'iscrizione anagrafica nel Comune di San Biagio di Callalta non possono essere richiesti certificati al comune di precedente iscrizione.
Agli effetti anagrafici formano un'unica famiglia le persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o vincoli affettivi che dimorano nella stessa abitazione; la famiglia anagrafica può essere diversa dal nucleo familiare che si rileva per altri fini (es. fiscale).


Come fare

Occorre presentarsi allo sportello dell'Ufficio Anagrafe con:

  • un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • copia della patente di guida e numero di targa degli autoveicoli, rimorchi, motoveicoli e ciclomotori dei componenti della famiglia interessati al cambio di residenza;
  • titolo di occupazione dell'immobile ( contratto di acquisto o affitto registrato all'Agenzia delle Entrate);


I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche non solo attraverso lo sportello comunale ma altresì per raccomandata, per fax e per via telematica. Quest’ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:

  • che la sottoscrizione sia sottoscritta con firma digitale;
  • che l’autore sia identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’i ndividuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.


Per i cittadini di paesi appartenenti all’Unione Europea ed equiparati si applicano le regole stabilite dal D. Lgs n. 30 del 06/02/2007, in attuazione della direttiva europea n. 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri.
Per i cittadini di paesi non appartenenti all’Unione europea ed  equiparati  occorre il passaporto in corso di validità e la regolarità del soggiorno.
Chi trasferisce la residenza dall'estero deve presentare atti autentici che comprovino la composizione della famiglia e il certificato di matrimonio se coniugati all'estero.
I documenti rilasciati nel proprio paese di origine,  per avere valore legale in Italia, devono essere tradotti e legalizzati, ove occorra.

Documentazione necessaria per l’iscrizione anagrafica di cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea (Link allegato B)

Documentazione necessaria per l’iscrizione anagrafica di cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea (Link allegato A)


Nota

Attenzione: il dichiarante e gli altri componenti della famiglia che si trasferiscono, devono già abitare nella nuova residenza.
Nei 2 giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione, l’Ufficio Anagrafe effettua le registrazioni delle dichiarazioni ricevute, fermo restando che gli effetti giuridici delle stesse decorrono dalla data di presentazione.
Il cittadino che cambia residenza deve compilare i documenti necessari per la variazione dell'indirizzo sulla patente di guida e i documenti di circolazione dei veicoli di sua proprietà. L'Ufficio Anagrafe invierà poi questi documenti al Ministero dei Trasporti che trasmetterà direttamente al cittadino il tagliando adesivo di convalida.


Normativa di riferimento

Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in Legge 4 aprile 2012, n. 35 recante “ Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”. 
 

Link :